Coronavirus, Dl Liquità: ecco le azioni per i finanziamenti bancari

Il Decreto Liquidità pubblicato in GU in data 8 aprile 2020 n. 94 si rivolge principalmente alle piccole e medie imprese contenendo misure urgenti per sostenerle nell’emergenza straordinaria COVID 19.

L’azione si orienta immettendo i primi 200 miliardi tramite garanzie da parte dello Stato con SACE in favore di banche che effettuino finanziamenti alle imprese di dimensioni maggiori. In particolare, la garanzia copre tra il 70% e il 90% dell’importo finanziato, a seconda delle dimensioni dell’impresa, ed è subordinata a una serie di condizioni tra le quali l’impossibilità di distribuzione dei dividendi da parte dell’impresa beneficiaria per i successivi dodici mesi e la necessaria destinazione del finanziamento per sostenere spese ad attività produttive localizzate in Italia.

Per le imprese di dimensioni minori le garanzie invece opereranno con il Fondo di Garanzia per le PMI che possono prevedere una copertura fino al 100% senza valutazione nel merito del finanziamento. Durata massima di 6 anni a favore di Pmi e piccoli professionisti, per un importo massimo di 25.000 euro e comunque non superiore al 25% dei ricavi del beneficiario; il rimborso del capitale non decorre prima di 18 mesi dall’erogazione del prestito. Infine, per le imprese con ricavi fino a 3,2 milioni di euro, la garanzia concessa dal Fondo al 90% può essere cumulata con un’altra garanzia di un terzo soggetto, per ottenere prestiti con una garanzia del 100% su finanziamenti di importo massimo di 800.000 euro (e comunque non superiori al 25% dei ricavi del beneficiario).

Ulteriori 200 miliardi sono dedicati al rafforzamento del sostegno pubblico all’esportazione per migliorare l’incisività e ila tempestività dell’intervento statale. Risulta fondamentale infatti sostenere l’export in settori strategici dove le imprese ne hanno le qualità ma non le forze economiche.

Di seguito due schemi riassuntivi delle misure di finanziamento differenziate per struttura erogante la garanzia

Percentuale garantita Somma erogabile Istruttoria Garanzia

100%

fino a 25.000 euro

durata massima di 6 anni a favore di Pmi e piccoli professionisti, per un importo massimo di 25.000 euro e comunque non superiore al 25% dei ricavi del beneficiario; il rimborso del capitale non decorre prima di 18 mesi dall’erogazione del prestito.

Nessuna valutazione nel merito del credito. In questo caso le banche potranno erogare i prestiti senza attendere il via libera del Fondo di Garanzia

mediante Fondo Garanzia PMI

100% (di cui 90% Stato e 10% Confidi)

fino a 800.000 euro

imprese con ricavi fino a 3,2 milioni di euro, valore del prestito comunque non superiori al 25% dei ricavi del beneficiario

Senza
valutazione dell’andamento dell’azienda

mediante Fondo Garanzia PMI

90% (Confidi)

fino a 5 milioni di euro

Senza
valutazione dell’andamento dell’azienda

mediante Fondo Garanzia PMI

90%

Imprese con meno di 5.000 dipendenti in Italia e un fatturato inferiore a 1,5 miliardi di euro

Procedura agevolata

mediante SACE (Gruppo Cassa Depositi e Risparmi)

L’importo della garanzia non potrà superare il 25% del fatturato registrato nel 2019 o il doppio del costo del personale sostenuto dall’azienda

80%

Imprese con oltre 5.000 dipendenti e un fatturato fra 1,5 e 5 miliardi di euro

Rilascio della garanzia subordinato alla decisione assunta con decreto MEF, adottato sulla base dell’istruttoria trasmessa da Sace, in base al ruolo dell’impresa

mediante SACE (Gruppo Cassa Depositi e Risparmi)

L’importo della garanzia non potrà superare il 25% del fatturato registrato nel 2019 o il doppio del costo del personale sostenuto dall’azienda

70%

Imprese con fatturato sopra i 5 miliardi

Rilascio della garanzia subordinato alla decisione assunta con decreto MEF, adottato sulla base dell’istruttoria trasmessa da Sace, in base al ruolo dell’impresa

mediante SACE (Gruppo Cassa Depositi e Risparmi)

L’importo della garanzia non potrà superare il 25% del fatturato registrato nel 2019 o il doppio del costo del personale sostenuto dall’azienda