Italia Viva, Luca Sammartino raccoglie adesioni nei Comuni etnei

Il duo renziano Sammartino-Sudano continua a reclutare in provincia di Catania. “Italia Viva” pianta bandierine anche all’interno dei Comuni con la formazione dei gruppi consiliari di riferimento. A Giarre, la consigliera Agata Santonoceto ha dichiarato il passaggio alla compagine renziana durante la seduta del Consiglio comunale. “Ho riflettuto molto e oggi ho deciso di percorrere questa nuova ed entusiasmante strada, partendo dal territorio e seguendo i miei riferimenti politici, il deputato regionale Luca Sammartino e la senatrice Valeria Sudano. Da oggi in poi, per chi vi parla e per la politica giarrese, inizia un capitolo nuovo”.

Arrivano le comunicazioni di adesione anche da Biancavilla, dove il gruppo politico “Biancavilla 2.0” rappresentato in Consiglio Comunale dai consiglieri Vincenzo Migmemi e Rosanna Bonanno, aderisce ufficialmente a “Italia Viva”. “I due consiglieri – si legge nella nota – saranno i riferimenti politici del deputato regionale Luca Sammartino e della senatrice Valeria Sudano. Italia Viva vuole essere ed è la nuova casa dei moderati, liberali e riformisti che mira a creare un nuovo percorso politico insieme ai cittadini, le imprese, le associazioni e tutte quelle persone che credono nella politica mettendo al centro il nostro territorio dialogando e confrontandosi su idee e temi politici di alta valenza morale e di servizio per la comunità tutta, avendo come obbiettivo la prerogativa di essere una forza politica inclusiva e determinata nel creare temi e dibattiti aperti ad un confronto con tutti coloro che vogliono far parte di una classe dirigente mettendo insieme giovani e soprattutto donne”.

Le adesioni arrivano anche da Acireale con il consigliere comunale Orazio Fazzio, in carica dal 2014, eletto con liste civiche, componente della commissione urbanistica e della commissione Sanità, Lavoro in ambito Sociale. “Stiamo facendo squadra sul territorio e sempre più persone, soprattutto amministratori in quasi tutti i comuni della Provincia di Catania, stanno aderendo al nostro progetto – ha commentato Fazzio -puntiamo a ripartire dalle periferie e dai quartieri per recuperare il filo diretto con i cittadini. Continuerò a lavorare, come ho fatto in questi anni, mettendo in campo le forze espresse dal nostro gruppo”.