5 mila lavoratori ASU, primo impegno mantenuto

Primo impegno mantenuto. Grazie al voto all’Assemblea Regionale Siciliana, gli oltre 5 mila precari Asu potrebbero essere impiegati nelle Asp o nelle Camere di Commercio. E’ un segnale di grande importanza per tutti i lavoratori della Sicilia.

Grazie all’emendamento al Collegato, elaborato nella mia commissione – e di questo ringrazio tutti i componenti -,  non abbiamo lasciato senza risposta i 5000 lavoratori che in questi anni hanno svolto un lavoro importante nei Comuni per i cittadini e le imprese.

L’articolo approvato infatti prevede che il Dipartimento al Lavoro assegni i lavoratori sia agli enti pubblici presso cui gli Asu hanno prestato servizio che presso altri enti. In questo caso deve esserci una disponibilità al trasferimento. L’assegnazione non potrà essere fatta in Regione o negli enti regionali.

Il percorso da fare è ancora lungo, ma con la collaborazione dei sindacati e di tutte le forze politiche, potremmo finalmente chiudere una vertenza che dura da troppi anni in Sicilia.