Nessun posto in Sicilia per le borse di specializzazioni mediche, Musumeci dimentica i giovani medici

Musumeci dimentica i giovani medici siciliani. Mentre il Governo nazionale ha ampliato il numero dei posti disponibili per la laurea magistrale in medicina e chirurgia, dimenticando però di accrescere la platea dei fruitori di borse di specializzazione medica, il Governo regionale ha deciso drasticamente di non stanziare fondi regionali per le borse di specializzazione. Si tratta di un danno enorme per il nostro sistema sanitario.

I siciliani sono costretti ad andare al Nord a curarsi perché ci sono strutture che garantiscono più servizi e prestazioni e continueranno ad andare al Nord perché lì ci saranno i medici. Il presidente Musumeci e l’assessore Razza lamentano la mancanza di medici senza però intervenire sull’incremento dei posti di specializzazione. Propongo, dunque, di sfruttare entrambi i fondi, quello regionale sul diritto allo studio scartato dalle scelte del Governo e quello europeo sul fondo sociale, al fine di creare una nuova classe sanitaria siciliana basata su qualità, competenze e attrattività.