Marina Resort: in Sicilia nuova opportunità di sviluppo e occupazione

L’Assemblea Regionale Siciliana ha approvato la legge sui marina resort, le strutture turistico-ricettive ricettive all’aperto, organizzate per la sosta e il pernottamento di turisti all’interno delle unità da diporto: in altre parole degli “alberghi galleggianti”.

Un modello che la Sicilia copierebbe da altre regioni che già offrono questa opzione ai propri visitatori. Esistono esperienze positive già avviate in realtà come la Campania, il Veneto e l’Emilia Romagna, che si sono dotate di una propria legislazione regionale in materia.

Le strutture attrezzate per l’attracco dei natanti da diporto, con annessa offerta di servizi costituiscono un’eccezionale opportunità di attrarre investimenti e presenze da tutto il mondo e generare rilevantissime ricadute economiche ed occupazionali in Sicilia. Sarà possibile recuperare le marinerie, i porti turistici, ci sarà un sostanziale aumento dell’indotto collegato al turismo.

La norma introduce inoltre una nuova categoria ricettiva, il boat and breakfast: una sorta di bed & breakfast ormeggiato in mare.